Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 08 Giorno 52

Almanacco

Che tempo fa ?

Giovedì, 23 Novembre 2017 -
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 08 Giorno 52

Liturgia Sett. 08 Giorno 52

Secondo i padri della chiesa, col nostro linguaggio noi costruiamo una casa. E se esso è pieno di rimproveri o giudizi, costruiamo una casa in cui nessuno vorrebbe abitare: una casa fredda, inospitale, da cui si cerca di uscire il più in fretta possibile..

Anselm Grün

Liturgia del Giorno

I Domenica di Quaresima - Anno B
S. Margherita da Cortona, terziaria francescana (1247-1297),  B. Maria di Gesù (Émilie) D'Oultremont, fond. (1818-1878)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Libro della Genesi 9,8-15.

Dio disse a Noè e ai sui figli con lui: "Quanto a me, ecco io stabilisco la mia alleanza coni vostri discendenti dopo di voi; con ogni essere vivente che è con voi, uccelli, bestiame e bestie selvatiche, con tutti gli animali che sono usciti dall'arca. Io stabilisco la mia alleanza con voi: non sarà più distrutto nessun vivente dalle acque del diluvio, né più il diluvio devasterà la terra". Dio disse: "Questo è il segno dell'alleanza, che io pongo tra me e voi e tra ogni essere vivente che è con voi per le generazioni eterne. Il mio arco pongo sulle nubi ed esso sarà il segno dell'alleanza tra me e la terra. Quando radunerò le nubi sulla terra e apparirà l'arco sulle nubi ricorderò la mia alleanza che è tra me e voi e tra ogni essere che vive in ogni carne e noi ci saranno più le acque per il diluvio, per distruggere ogni carne.

Salmi

Salmi 25(24),4bc-5ab.6-7bc.8-9.

Insegnami, Signore, tuoi sentieri; insegnami i tuoi sentieri. Guidami nella tua verità e istruiscimi, perché sei tu il Dio della mia salvezza.Ricordati, Signore, del tuo amore, della tua fedeltà che è da sempre.Ricordati di me nella tua misericordia, per la tua bontà, Signore. Buono e retto è il Signore, la via giusta addita ai peccatori; guida gli umili secondo giustizia, insegna ai poveri le sue vie.

Seconda Lettura

Prima lettera di san Pietro apostolo 3,18-22.

Anche Cristo è morto una volta per sempre per i peccati, giusto per gli ingiusti, per ricondurvi a Dio; messo a morte nella carne, ma reso vivo nello spirito. E in spirito andò ad annunziare la salvezza anche agli spiriti che attendevano in prigione; essi avevano un tempo rifiutato di credere quando la magnanimità di Dio pazientava nei giorni di Noè, mentre si fabbricava l'arca, nella quale poche persone, otto in tutto, furono salvate per mezzo dell'acqua. Figura, questa, del battesimo, che ora salva voi; esso non è rimozione di sporcizia del corpo, ma invocazione di salvezza rivolta a Dio da parte di una buona coscienza, in virtù della risurrezione di Gesù Cristo, il quale è alla destra di Dio, dopo essere salito al cielo e aver ottenuto la sovranità sugli angeli, i Principati e le Potenze.

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco 1,12-15.

Subito dopo lo Spirito lo sospinse nel deserto e vi rimase quaranta giorni, tentato da satana; stava con le fiere e gli angeli lo servivano. Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù si recò nella Galilea predicando il vangelo di Dio e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al vangelo».

Commento alle letture

La tentazione dopo il Battesimo    

    Se dopo il battesimo sei tentato dal persecutore, il tentatore di luce, avrai materia per la vittoria. Ti tenterà certamente, poiché lÂ’ha fatto anche col Verbo, mio Dio, ingannato dallÂ’apparenza umana che nascondeva al Verbo la luce increata. Non rifiutare di combattere. Combattilo con lÂ’acqua del battesimo e con lo Spirito Santo nel quale si spengono i dardi lanciati dal MalignoÂ…    Se ti parla di una necessità che senti – lÂ’ha fatto pure con Gesù -, se ti ricorda che hai fame, non ignorare le sue proposte. Insegnagli ciò che non sa; parlagli della Parola di vita, il vero Pane mandato dal cielo, che dà la vita al mondo.    Se ti tenta con la vanità – lÂ’ha fatto con Cristo, quando lo fece salire sul pinnacolo del Tempio dicendogli: “Buttati” per fargli rivelare la divinità -, sta attento a non cadere per aver voluto innalzartiÂ…    Se ti tenta con lÂ’ambizione mostrandoti con un colpo dÂ’occhio tutti i regni della terra come sottomessi al suo potere ed esige la tua adorazione, disprezzalo: è un poveretto. Digli, sicuro del sigillo divino: “Sono anchÂ’io a immagine di Dio; non sono ancora stato precipitato, come te, dallÂ’alto della mia gloria a causa dellÂ’orgoglio! Sono rivestito di Cristo; sono diventato un altro Cristo per il battesimo, sei tu che devi adorarmi”. Se ne andrà, sono certo, vinto e mortificato da queste parole. Poiché chi le pronuncia è una persona illuminata da Cristo, le sentirà come provenienti da Cristo stesso, luce suprema. Questi sono i benefici che porta lÂ’acqua del battesimo a chi ne riconosce la forza.     

San Gregorio Nazianzeno (330-390), vescovo, dottore della Chiesa     - Discorso XL, 10    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1745
mod_vvisit_counterIeri1101
mod_vvisit_counterQuesta Settimana5060
mod_vvisit_counterScorsa Settimna4998
mod_vvisit_counterQuesto Mese19703
mod_vvisit_counterScorso Mese28785
mod_vvisit_counterComplessivo4249537

Abbiamo: 38 ospiti online
IP: 54.196.2.131
 , 
Oggi: Nov 22, 2017

Che ore sono ?