Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 03 Giorno 12

Almanacco

Che tempo fa ?

Mercoledì, 21 Febbraio 2018 -
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 03 Giorno 12

Liturgia Sett. 03 Giorno 12

Importante non è ciò che facciamo, ma quanto amore mettiamo in ciò che facciamo; bisogna fare piccole cose con grande amore..

Madre Teresa di Calcutta

Liturgia del Giorno

Martedì della I settimana delle ferie del Tempo Ordinario
B. Veronica Negroni, monaca e mistica (1445-1497),  S. Ilario di Poitiers, vescovo, padre della Chiesa († 367)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Lettera agli Ebrei 2,5-12.

Fratelli, non certo a degli angeli egli ha assoggettato il mondo futuro, del quale parliamo. Anzi, qualcuno in un passo ha testimoniato: "Che cos'è l'uomo perché ti ricordi di lui o il figlio dell'uomo perché tu te ne curi? Di poco l'hai fatto inferiore agli angeli, di gloria e di onore l'hai coronato e hai posto ogni cosa sotto i suoi piedi". Avendogli assoggettato ogni cosa, nulla ha lasciato che non gli fosse sottomesso. Tuttavia al presente non vediamo ancora che ogni cosa sia a lui sottomessa. Però quel Gesù, che fu fatto di poco inferiore agli angeli, lo vediamo ora coronato di gloria e di onore a causa della morte che ha sofferto, perché per la grazia di Dio egli provasse la morte a vantaggio di tutti. Ed era ben giusto che colui, per il quale e del quale sono tutte le cose, volendo portare molti figli alla gloria, rendesse perfetto mediante la sofferenza il capo che li ha guidati alla salvezza. Infatti, colui che santifica e coloro che sono santificati provengono tutti da una stessa origine; per questo non si vergogna di chiamarli fratelli, dicendo: "Annunzierò il tuo nome ai miei fratelli, in mezzo all'assemblea canterò le tue lodi".

Salmi

Salmi 8,2a.5.6-7.8-9.

O Signore, nostro Dio, quanto è grande il tuo nome su tutta la terra:Che cosa è l'uomo perché te ne ricordi e il figlio dell'uomo perché te ne curi? Eppure l'hai fatto poco meno degli angeli, di gloria e di onore lo hai coronato: gli hai dato potere sulle opere delle tue mani, tutto hai posto sotto i suoi piedi. Gli hai sottoposto i greggi e gli armenti, tutte le bestie della campagna; gli uccelli del cielo e i pesci del mare, che percorrono le vie del mare.

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco 1,21b-28.

In quel tempo, nella città di Cafarnao Gesù , entrato proprio di sabato nella sinagoga, si mise ad insegnare. Ed erano stupiti del suo insegnamento, perché insegnava loro come uno che ha autorità e non come gli scribi. Allora un uomo che era nella sinagoga, posseduto da uno spirito immondo, si mise a gridare: «Che c'entri con noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci! Io so chi tu sei: il santo di Dio». E Gesù lo sgridò: «Taci! Esci da quell'uomo». E lo spirito immondo, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Una dottrina nuova insegnata con autorità. Comanda persino agli spiriti immondi e gli obbediscono!». La sua fama si diffuse subito dovunque nei dintorni della Galilea.

Commento alle letture

« Gesù lo sgridò: Taci ! Esci da quell'uomo »    

    « La Parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio » (Eb 4,12). Ecco quanto è grande la potenza e la sapienza racchiusa nella Parola di Dio! Il testo è altamente significativo per chi cerca Cristo, che è precisamente la parola, la potenza e la sapienza di Dio (1Cor 1,24)... Quando questa Parola viene predicata, il Cristo dona alla voce del predicatore, che si percepisce esteriormente, la virtù di operare interiormente, per cui i morti riacquistano la vita (Lc 7,22) e rinascono nella gioia dei figli di Abramo (Mt 3,9). Questa Parola è dunque Viva nel cuore del Padre, sulle labbra del predicatore e  viva nel cuore di chi crede e di chi ama. E appunto perché questa Parola è così viva, non v'è dubbio che sia anche efficace.     È efficace nella creazione, nel governo, nella redenzione del mondo. Che cosa potrebbe essere più efficace e più potente? « Chi può narrare i prodigi del Signore e far risuonare tutta la sua lode? » (Sal 106,2). È efficace quando opera, è efficace quando viene predicata. Infatti non torna indietro senza effetto, ma produce i suoi frutti dovunque viene annunziata (Is 55,11).     La parola è efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio quando viene creduta e amata. Che cosa infatti è impossibile a chi crede (Mc 9,23), che cosa è impossibile a chi ama?    

Baldovino di Ford (?-ca 1190), abate cistercense, poi vescovo     - Omelia 6, su Eb 4,12; PL 204, 451    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi605
mod_vvisit_counterIeri682
mod_vvisit_counterQuesta Settimana1902
mod_vvisit_counterScorsa Settimna5361
mod_vvisit_counterQuesto Mese14130
mod_vvisit_counterScorso Mese15810
mod_vvisit_counterComplessivo4316315

Abbiamo: 61 ospiti, 3 bots online
IP: 50.19.34.255
 , 
Oggi: Feb 21, 2018

Che ore sono ?