Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 01 Giorno 2

Almanacco

Che tempo fa ?

Martedì, 20 Febbraio 2018 -
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 01 Giorno 2

Liturgia Sett. 01 Giorno 2

Gesù ha molti estimatori del suo Regno celeste, ma pochi si prestano per portare la sua croce. Molti lo seguono fino al momento di spezzare il pane, assai pochi fino al calice della passione..

Anonimo

Liturgia del Giorno

3 gennaio prima dell'Epifania
S. Ciriaco Elia Chavara, sacerdote e fondatore (1805-1871),  B. Stefana Quinzani, terziaria domenicana (1457-1530)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Prima lettera di san Giovanni apostolo 2,29.3,1-6.

Carissimi, se sapete che Dio è giusto, sappiate anche che chiunque opera la giustizia, è nato da lui. Quale grande amore ci ha dato il Padre per essere chiamati figli di Dio, e lo siamo realmente! La ragione per cui il mondo non ci conosce è perché non ha conosciuto lui. Carissimi, noi fin d'ora siamo figli di Dio, ma ciò che saremo non è stato ancora rivelato. Sappiamo però che quando egli si sarà manifestato, noi saremo simili a lui, perché lo vedremo così come egli è. Chiunque ha questa speranza in lui, purifica se stesso, come egli è puro. Chiunque commette il peccato, commette anche violazione della legge, perché il peccato è violazione della legge. Voi sapete che egli è apparso per togliere i peccati e che in lui non v'è peccato. Chiunque rimane in lui non pecca; chiunque pecca non lo ha visto né l'ha conosciuto.

Salmi

Salmi 98,1.3cd-4.5-6.

Cantate al Signore un canto nuovo, perché ha compiuto prodigi. Gli ha dato vittoria la sua destra e il suo braccio santo. Tutti i confini della terra hanno veduto la salvezza del nostro Dio. Acclami al Signore tutta la terra, gridate, esultate con canti di gioia. Cantate inni al Signore con l'arpa, con l'arpa e con suono melodioso; con la tromba e al suono del corno acclamate davanti al re, il Signore.

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 1,29-34.

In quel tempo, Giovanni vedendo Gesù venire verso di lui, disse: «Ecco l'agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato del mondo! Ecco colui del quale io dissi: Dopo di me viene un uomo che mi è passato avanti, perché era prima di me. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare con acqua perché egli fosse fatto conoscere a Israele». Giovanni rese testimonianza dicendo: «Ho visto lo Spirito scendere come una colomba dal cielo e posarsi su di lui. Io non lo conoscevo, ma chi mi ha inviato a battezzare con acqua mi aveva detto: L'uomo sul quale vedrai scendere e rimanere lo Spirito è colui che battezza in Spirito Santo. E io ho visto e ho reso testimonianza che questi è il Figlio di Dio».

Commento alle letture

« Ecco l'Agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato del mondo »    

    «Ecco l'Agnello di Dio» dice Giovanni. Gesù non parla, è Giovanni Battista a dire tutto. Lo Sposo è solito agire in questo modo; non dice ancora nulla alla Sposa, ma sta alla sua presenza in silenzio. Altri lo annunziano e gli presentano la Sposa. Quando lei compare, lo Sposo non la prende lui stesso, bensì la riceve dalle mani di un altro. Ma dopo averla ricevuta, si lega tanto strettamente a lei, che lei non ricorda più coloro che ha dovuto lasciare per seguirlo. Così è successo a Gesù Cristo. È venuto per sposare la natura umana; Lui non ha detto nulla, non ha fatto nulla se non presentarsi. È Giovanni, l'amico dello Sposo Gv 3,29), ad aver messo nella sua mano quella della Sposa – in altri termini, il cuore degli uomini che aveva convinti con la sua predicazione. Allora Gesù Cristo li ha ricevuti e colmati di così tanti beni, che non sono più tornati da colui che li aveva condotti a lui...     Giovanni è lÂ’unico a presentarlo al popolo; perché era presente alle nozze con la Chiesa, riceve il titolo di “amico dello Sposo”. Vedendo Gesù venire verso di lui dice: “Ecco l'Agnello di Dio”. Così facendo, rendeva testimonianza allo Sposo non soltanto con la voce, ma anche con gli occhi. Egli ammirava Cristo e, contemplandolo, il suo cuore trasaliva di gioia. Dapprima non predica, ammira colui che è presente e fa conoscere il dono che Gesù è venuto a portare, secondo il senso della parola “agnello”. Giovanni non dice: “Deve togliere” o “Ha tolto”, ma  Â“Ecco colui che toglie il peccato del mondo”: non solo al momento della Passione, ma incessantemente. Anche se offre una sola volta il suo sacrificio per i peccati del mondo, questo unico sacrificio ha un effetto perpetuo per i peccatori.    

San Giovanni Crisostomo (ca 345-407), sacerdote ad Antiochia poi vescovo di Costantinopoli, dottore della Chiesa     - Commento al vangelo di Giovanni, 18    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi350
mod_vvisit_counterIeri615
mod_vvisit_counterQuesta Settimana965
mod_vvisit_counterScorsa Settimna5361
mod_vvisit_counterQuesto Mese13193
mod_vvisit_counterScorso Mese15810
mod_vvisit_counterComplessivo4315378

Abbiamo: 86 ospiti online
IP: 50.19.34.255
 , 
Oggi: Feb 20, 2018

Che ore sono ?