Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 45 Giorno 310

Almanacco

Che tempo fa ?

Martedì, 12 Dicembre 2017 -
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 45 Giorno 310

Liturgia Sett. 45 Giorno 310

Il nostro posto non è nei successi e nei risultati trionfali, ma in una barca in mare, in mare aperto, dove prima o poi, durante la navigazione della vita, verranno acque agitate e vento contrario..

Ermes Ronchi

Liturgia del Giorno

Venerdì della XXXI settimana delle ferie del Tempo Ordinario
S. Prosdocimo, 1° vescovo di Padova,  S. Willibrord (Villibrordo), vescovo (658-739)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Lettera di san Paolo apostolo ai Filippesi 3,17-21.4,1.

Fatevi miei imitatori, fratelli, e guardate a quelli che si comportano secondo l'esempio che avete in noi. Perché molti, ve l'ho già detto più volte e ora con le lacrime agli occhi ve lo ripeto, si comportano da nemici della croce di Cristo: la perdizione però sarà la loro fine, perché essi, che hanno come dio il loro ventre, si vantano di ciò di cui dovrebbero vergognarsi, tutti intenti alle cose della terra. La nostra patria invece è nei cieli e di là aspettiamo come salvatore il Signore Gesù Cristo, il quale trasfigurerà il nostro misero corpo per conformarlo al suo corpo glorioso, in virtù del potere che ha di sottomettere a sé tutte le cose. Perciò, fratelli miei carissimi e tanto desiderati, mia gioia e mia corona, rimanete saldi nel Signore così come avete imparato, carissimi!

Salmi

Salmi 122(121),1-2.3-4ab.4cd-5.

Quale gioia, quando mi dissero: "Andremo alla casa del Signore". E ora i nostri piedi si fermano alle tue porte, Gerusalemme! Gerusalemme è costruita come città salda e compatta. Là salgono insieme le tribù, le tribù del Signore.Salgono, secondo la legge di Israele,per lodare il nome del Signore. Là sono posti i seggi del giudizio, i seggi della casa di Davide.

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 16,1-8.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «C'era un uomo ricco che aveva un amministratore, e questi fu accusato dinanzi a lui di sperperare i suoi averi. Lo chiamò e gli disse: Che è questo che sento dire di te? Rendi conto della tua amministrazione, perché non puoi più essere amministratore. L'amministratore disse tra sé: Che farò ora che il mio padrone mi toglie l'amministrazione? Zappare, non ho forza, mendicare, mi vergogno. So io che cosa fare perché, quando sarò stato allontanato dall'amministrazione, ci sia qualcuno che mi accolga in casa sua. Chiamò uno per uno i debitori del padrone e disse al primo: Tu quanto devi al mio padrone? Quello rispose: Cento barili d'olio. Gli disse: Prendi la tua ricevuta, siediti e scrivi subito cinquanta. Poi disse a un altro: Tu quanto devi? Rispose: Cento misure di grano. Gli disse: Prendi la tua ricevuta e scrivi ottanta. Il padrone lodò quell'amministratore disonesto, perché aveva agito con scaltrezza. I figli di questo mondo, infatti, verso i loro pari sono più scaltri dei figli della luce».

Commento alle letture

Vivere da buon amministratore dei doni di Dio    

    Di queste terre [l'India e lo Sri Lanka] non so scrivervi se non questo: sono tanto grandi le consolazioni date da Dio nostro Signore a coloro che vanno fra i pagani per convertirli alla fede in Cristo che, se cÂ’è qualche gioia in questa vita, è certo questa. Spesso mi capita di sentir dire a qualcuno che va fra questi cristiani: “Signore, non darmi così tante consolazioni in questa vita! Ma poiché, nella tua bontà e misericordia infinite, me le dai, ti prego di farmi arrivare alla tua santa gloria! CÂ’è infatti tanta pena a vivere senza vederti, una volta che ti sei mostrato così alla tua creatura”. Oh, se coloro che cercano il sapere negli studi si dessero altrettanto da fare a cercare le consolazioni dellÂ’apostolato che loro si danno giorno e notte perseguendo il sapere! Se le gioie che cerca uno studente in ciò che impara, le cercasse facendo sentire al prossimo ciò che gli è necessario per conoscere e servire Dio, come si sentirebbe più felice e meglio preparato a render conto di se stesso, quando Cristo verrà e gli chiederà: “Rendi conto della tua amministrazione”…    Termino chiedendo a Dio nostro SignoreÂ… che ci riunisca nella sua santa gloria. E per ottenerci questa grazia, prendiamo come intercessori e avvocati tutte le anime sante delle terre dove mi trovoÂ… A tutte queste anime sante, chiedo di ottenerci da Dio nostro Signore, per tutto il tempo che siamo ancora separati, la grazia di ascoltare nel profondo dellÂ’anima la sua santissima volontà e di compierla perfettamente.    

San Francesco Saverio (1506-1552), missionario gesuita     - Lettera del 15/01/1544    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi267
mod_vvisit_counterIeri685
mod_vvisit_counterQuesta Settimana952
mod_vvisit_counterScorsa Settimna3811
mod_vvisit_counterQuesto Mese6783
mod_vvisit_counterScorso Mese28770
mod_vvisit_counterComplessivo4265387

Abbiamo: 80 ospiti online
IP: 54.82.112.193
 , 
Oggi: Dic 12, 2017

Che ore sono ?