Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 21 Giorno 144

Almanacco

Che tempo fa ?

Venerdì, 17 Agosto 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 21 Giorno 144

Liturgia Sett. 21 Giorno 144

Il contrario della speranza non è la disperazione: spesso le due sorelle arrivano a contatto. Il contrario è non attendersi più nulla dal futuro, l'apatia, la noia di vivere, l'indifferenza. La religione muore di indifferenza, non di disperazione, e le chiese non si svuotano perché le lacrime annegano la fede, ma per tedio..

Ermes Ronchi

Liturgia del Giorno

VI Domenica di Pasqua - Anno A
S. Maria Maddalena de' Pazzi, carmelitana (1566-1607),  SS. Cristoforo Magallanes e Agostino Caloca, sac. e martiri

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Atti degli Apostoli 8,5-8.14-17.

In quei giorni, Filippo, sceso in una città della Samaria, cominciò a predicare loro il Cristo. E le folle prestavano ascolto unanimi alle parole di Filippo sentendolo parlare e vedendo i miracoli che egli compiva. Da molti indemoniati uscivano spiriti immondi, emettendo alte grida e molti paralitici e storpi furono risanati. E vi fu grande gioia in quella città. Frattanto gli apostoli, a Gerusalemme, seppero che la Samaria aveva accolto la parola di Dio e vi inviarono Pietro e Giovanni. Essi discesero e pregarono per loro perché ricevessero lo Spirito Santo; non era infatti ancora sceso sopra nessuno di loro, ma erano stati soltanto battezzati nel nome del Signore Gesù. Allora imponevano loro le mani e quelli ricevevano lo Spirito Santo.

Salmi

Salmi 66(65),1-3a.4-5.6-7a.16.20.

Acclamate a Dio da tutta la terra, cantate alla gloria del suo nome, date a lui splendida lode. Dite a Dio: "Stupende sono le tue opere!" A te si prostri tutta la terra, a te canti inni, canti al tuo nome". Venite e vedete le opere di Dio, mirabile nel suo agire sugli uomini. Egli cambiò il mare in terra ferma, passarono a piedi il fiume; per questo in lui esultiamo di gioia: con la sua forza domina in eterno. Venite, ascoltate, voi tutti che temete Dio, e narrerò quanto per me ha fatto. Sia benedetto Dio: non ha respinto la mia preghiera, non mi ha negato la sua misericordia.

Seconda Lettura

Prima lettera di san Pietro apostolo 3,15-18.

Carissimi, adorate il Signore, Cristo, nei vostri cuori, pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi. Tuttavia questo sia fatto con dolcezza e rispetto, con una retta coscienza, perché nel momento stesso in cui si parla male di voi rimangano svergognati quelli che malignano sulla vostra buona condotta in Cristo. È meglio infatti, se così vuole Dio, soffrire operando il bene che facendo il male. Anche Cristo è morto una volta per sempre per i peccati, giusto per gli ingiusti, per ricondurvi a Dio; messo a morte nella carne, ma reso vivo nello spirito.

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 14,15-21.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osservate i miei comandamenti. Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi. Non vi lascerò orfani, ritornerò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre e voi in me e io in voi. Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi mi ama. Chi mi ama sarà amato dal Padre mio e anch'io lo amerò e mi manifesterò a lui».

Commento alle letture

“Il mondo non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi”    

    «Lo Spirito soffia dove vuole», dice Gesù nel famoso colloquio con Nicodemo (Io. 3, 8); non potremo perciò tracciare delle norme dottrinali e pratiche esclusive circa gli interventi dello Spirito nella vita degli uomini; Egli può manifestarsi nelle forme più libere ed impensate; Egli «gioca nel cerchio della terra» (Prov. 8, 31)Â… Ma una regola cÂ’è, unÂ’esigenza ordinaria sÂ’impone per chi voglia captare le onde soprannaturali dello Spirito Santo; ed è questa: lÂ’interiorità. LÂ’appuntamento per lÂ’incontro con lÂ’ineffabile Ospite è fissato dentro lÂ’anima. Dulcis hospes animae, dice il mirabile inno liturgico della Pentecoste. LÂ’uomo è fatto «tempio» dello Spirito Santo, ci ripete San Paolo (Cfr. 1 Cor. 3, 16-17; 6, 19).    Per quanto lÂ’uomo moderno, spesso anche il cristiano, anche il consacrato, tenda a secolarizzarsi, non potrà, non dovrà mai dimenticare questa impostazione fondamentale della vita, se questa vuol rimanere cristiana e animata dallo Spirito Santo, lÂ’interiorità. La Pentecoste ha avuto la sua novena di raccoglimento e di preghiera. Occorre il silenzio interiore per ascoltare la Parola di Dio, per sperimentare la presenza, per sentire la vocazione di Dio.    Oggi la nostra psicologia è troppo estroflessa; Â… non sappiamo meditare, non sappiamo pregare; non sappiamo far tacere il frastuono interiore degli interessi esteriori, delle immagini, delle passioni. Non vÂ’è spazio quieto e sacro nel cuore per la fiamma di Pentecoste. Â… La conclusione viene da sé: bisogna dare alla vita interiore il suo posto nel programma della nostra affaccendata esistenza; un posto primario, un posto silenzioso, un posto puro; dobbiamo ritrovare noi stessi per essere in condizione dÂ’avere in noi lo Spirito vivificante e santificante.    

Paolo VI, papa dal 1963 al 1978     - Udienza generale del 17/05/1972 (© Libreria Editrice Vaticana)    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi10
mod_vvisit_counterIeri28
mod_vvisit_counterQuesta Settimana378
mod_vvisit_counterScorsa Settimna2256
mod_vvisit_counterQuesto Mese3053
mod_vvisit_counterScorso Mese7691
mod_vvisit_counterComplessivo4382922

Abbiamo: 7 ospiti online
IP: 54.196.73.22
 , 
Oggi: Ago 17, 2018

Che ore sono ?